"Senza la legge contro il terrorismo perdiamo i giovani che si radicalizzano"

Intervista, 21 maggio 2021: NZZ; Daniel Gerny und Georg Häsler Sansano

NZZ: "È una questione di solidarietà che ciascuno Stato agisca sul proprio territorio contro potenziali terroristi, sostiene la ministra di giustizia Karin Keller-Sutter nell’intervista con Daniel Gerny e Georg Häsler Sansano sulla legge sulle misure preventive di polizia"

(Questo contenuto non è disponibile in italiano.)

Info complementari

Dossier

  • Misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT)

    La legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT) è stata accettata con il 56,58 per cento dei voti il 13 giugno. Le nuove disposizioni consentono alla polizia di intervenire in modo preventivo e tempestivo se sussistono indizi concreti e attuali che una persona costituisca una minaccia terroristica. Su richiesta di un Cantone, del SIC o eventualmente di un Comune, i potenziali terroristi potranno essere convocati a un colloquio obbligatorio ed essere sottoposti a un obbligo di presentarsi, a un divieto di avere contatti o di lasciare il Paese, a un divieto di lasciare e di accedere ad aree determinate o, nei casi estremi, alla residenza coatta. Le nuove misure di polizia sono volte a impedire attacchi terroristici e ad aumentare la sicurezza della popolazione.

Comunicati

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Discorsi

Interviste

Ultima modifica 21.05.2021

Inizio pagina