Attuazione della direttiva sul rimpatrio (sviluppo dell’acquis di Schengen)

La direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, recante norme e procedure comuni applicabili negli Stati membri al rimpatrio di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare (direttiva sul rimpatrio) costituisce uno sviluppo dell’acquis di Schengen. La Svizzera si è impegnata a riprendere, in linea di principio, tutti gli ulteriori sviluppi dell'acquis di Schengen. L'attuazione di questa direttiva richiede una modifica della legge federale del 16 dicembre 2005 sugli stranieri (LStr) e della legge del 26 giugno 1998 sull'asilo (LAsi).

La consultazione si è svolta dal 5 giugno al 5 settembre 2009. Il 18 novembre 2009 il Consiglio federale ha approvato il messaggio destinato alle Camere federali.
  

Documentazione concernente la procedura di consultazione

Approvazione del messaggio da parte del Consiglio federale

Modifiche di legge definitive in base alla ripresa e attuazione della direttiva sul rimpatrio

(Entrata in vigore il 1° gennaio 2011)

Modifiche di legge complementari

(Entrata in vigore il 1° gennaio 2011)

Circolari dell'UFM

Novità in base alla ripresa e attuazione della direttiva sul rimpatrio

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 16.12.2010