Attuazione dell’Agenda Integrazione Svizzera e indennità ai Cantoni per le spese occasionate dai minorenni non accompagnati nel settore dell’asilo e dei rifugiati

Modifica dell’ordinanza 2 sull’asilo e dell’ordinanza sull’integrazione degli stranieri

Di che cosa si tratta?

Il 25 aprile 2018 il Consiglio federale ha adottato l’Agenda Integrazione Svizzera e ha definito le indennità da versare ai Cantoni per le spese occasionate dai minorenni non accompagnati nel settore dell’asilo e dei rifugiati (MNA). Il progetto disciplina l’attuazione delle due decisioni del Consiglio federale. Le modifiche interessano l’ordinanza 2 sull’asilo (OAsi 2; RS 142.311) e l’ordinanza sull’integrazione degli stranieri (OIntS; RS 142.205).

Cosa è stato fatto sinora?

  • L’Agenda Integrazione è stata approvata il 23 marzo 2018 dalla Conferenza dei governi cantonali e adottata il 25 aprile 2018 dal Consiglio federale. Parallelamente all’Agenda Integrazione, la Confederazione e i Cantoni si sono accordati su un sistema per indennizzare correttamente i costi per i minorenni non accompagnati nel settore dell’asilo (MNA) (comunicato).
  • Il 5 settembre 2018 il DFGP ha indetto la consultazione sull’avamprogetto (comunicato). Le modifiche entreranno verosimilmente in vigore il 1° maggio 2019. Gli adeguamenti sottoposti a consultazione si riferiscono all’OIntS totalmente riveduta nella sua versione del 15 agosto 2018 (con entrata in vigore al 1° gennaio 2019).

Documentazione

Consultazione

Procedura di consultazione

dal 5 settembre al 5 dicembre 2018

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 05.09.2018