Nuova chiave di ripartizione per i permessi annuali e di breve durata

Comunicati, DFGP, 24.05.2006

Berna. Il Consiglio federale ha proposto in data odierna una modifica delle chiavi di ripartizione dei contingenti per dimoranti annuali e per dimoranti temporanei cittadini di Stati non membri dell'UE/AELS. I contingenti massimi resteranno ai livelli stabiliti sinora. Il Consiglio federale invita i Cantoni a pronunciarsi.

Le chiavi di ripartizione per la manodopera straniera che entra in Svizzera in provenienza da Stati non membri dell'UE/AELS vanno adeguate alle circostanze attuali. Su invito dei Cantoni e in collaborazione con rappresentanti cantonali, l'Ufficio federale della migrazione (UFM) ha elaborato una nuova ripartizione. Una netta maggioranza dei Cantoni si è pronunciata a favore di una base di calcolo dettata dall'unico criterio del numero di posti lavoro a tempo pieno nei Cantoni.

Considerata l'evoluzione del mercato del lavoro e le maggiori possibilità di reclutamento nello spazio dell'UE, il Consiglio federale desidera mantenere gli attuali contingenti massimi per cittadini di Stati terzi. Per il periodo dal novembre 2006 all'ottobre 2007, tali contingenti comportano 4'000 unità per permessi annuali e 5'000 per permessi di breve durata. I contingenti dello scorso anno non sono stati interamente esauriti.

Una nuova ripartizione senza aumento dei contingenti comporta anche dei perdenti. Tuttavia, l'UFM verrà in aiuto ai Cantoni che abbisognano di ulteriori unità di contingente, attingendo come sinora in maniera celere e senza complicazioni alla riserva federale.

Il 1° aprile 2006, inoltre, l'Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e i vecchi Stati membri dell'UE/AELS è stato esteso ai dieci nuovi Stati membri dell'UE. In questo contesto vige fino al 2011 una regolamentazione transitoria comprendente condizioni restrittive in materia di rilascio dei permessi. Con ciò i datori di lavoro svizzeri beneficiano tuttavia di ulteriori contingenti per il reclutamento di manodopera proveniente dai nuovi Stati membri dell'UE.

La procedura di consultazione presso i Cantoni è aperta fino al 31 agosto 2006.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.05.2006

Contatto

Contatto / informazioni

Urs Treuthardt Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 462 28 94
Contatto