Accordo di riammissione tra la Svizzera e il Vietnam

Parole chiave: Rimpatrio

Comunicati, DFGP, 12.09.2006

Hanoi. La Svizzera ha oggi firmato un accordo di riammissione con la Repubblica socialista del Vietnam. L’accordo disciplina la riammissione dei cittadini vietnamiti che si trovano in Svizzera senza regolare permesso di soggiorno.

L’ambasciatore svizzero in Vietnam, Bénédict de Cerjat, e il viceministro degli affari esteri vietnamita, Vu Dunt, hanno oggi firmato l’accordo di riammissione tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica socialista del Vietnam.

L’accordo regola esclusivamente la riammissione dei cittadini vietnamiti che si trovano sul territorio svizzero senza regolare permesso di soggiorno. Esso non contempla la riammissione di persone beneficianti dello statuto di rifugiati né di cittadini vietnamiti i cui coniugi sono in possesso della cittadinanza svizzera.

L’accordo di riammissione presenta le stesse caratteristiche degli accordi già conclusi con altri Stati, tranne per la non contemplata riammissione di cittadini svizzeri in soggiorno irregolare in Vietnam, e si applica alla Svizzera e al Principato del Liechtenstein.

L’accordo va a completare gli strumenti di cui dispone la Svizzera per la lotta all’immigrazione irregolare. Finora il nostro Paese ha firmato con 42 Stati 39 accordi, per la maggior parte di riammissione, talvolta completati con disposizioni relative al transito.

La cerimonia della firma ha avuto luogo in presenza di una delegazione parlamentare svizzera diretta dalla vicepresidente del Consiglio nazionale, Christine Egerszegi, che si trova in Vietnam in occasione delle celebrazioni per il 35esimo anniversario dall'avvio di relazioni diplomatiche tra la Svizzera e il Vietnam.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 12.09.2006

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto