Richiedente l'asilo iracheno allontanato verso la Svezia

Parole chiave: Rimpatrio

Comunicati, DFGP, 02.04.2009

Berna. Stamane il richiedente l'asilo F. K. è stato allontanato verso la Svezia a bordo di un volo speciale. La Svezia è lo Stato cui, secondo l'accordo di Dublino, compete il trattamento della domanda d'asilo di F. K.

F. K. ha inoltrato una domanda d'asilo in Svizzera dopo l'entrata in vigore dell'accordo di Dublino. Dall'esame della domanda d'asilo è emerso che in precedenza aveva presentato una domanda d'asilo in Svezia. Secondo l'accordo di Dublino, il trattamento della domanda d'asilo compete allo Stato in cui è stata depositata la prima domanda d'asilo. La Svezia ha del resto confermato la propria competenza in questo caso. L'Ufficio federale della migrazione (UFM) ha pertanto emanato una decisione di non entrata nel merito e disposto l'allontanamento verso la Svezia.

Il Tribunale amministrativo federale ha respinto il ricorso di F. K., confermando la decisione dell'UFM. Siccome F. K. ha rifiutato di lasciare la Svizzera a bordo di un volo di linea, è stato organizzato un volo speciale.

La procedura d'asilo di F. K. proseguirà in Svezia. Se la sua domanda verrà respinta, F. K. avrà la possibilità di interporre ricorso.

La Svezia ha firmato la Convenzione di Ginevra sullo statuto dei rifugiati e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo. La Svezia come la Svizzera adempie i propri obblighi internazionali.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 02.04.2009

Contatto

Contatto / informazioni

Servizio d'informazione DFGP
T
+41 58 462 18 18
Contatto