Migliorata l’esecuzione di Dublino con l’Austria

Parole chiave: Schengen/Dublin

Comunicati, DFGP, 21.06.2010

Berna. Oggi a Vienna, Alard du Bois-Reymond, direttore dell’Ufficio federale della migrazione, e Mathias Vogl, ministero degli interni austriaco, hanno firmato un accordo bilaterale Dublino tra i due Paesi allo scopo di ridurre i tempi di trattamento e di ottimizzare i processi nell’ambito di Dublino.

Per migliorare la cooperazione nella procedura Dublino, tutti gli Stati aderenti possono concludere accordi bilaterali. La Svizzera ha firmato con l’Austria il primo accordo di questo tipo: entrambi i Paesi s’impegnano ad accorciare i tempi di trattamento nei casi Dublino. L’accordo disciplina inoltre i trasferimenti diretti via terra, grazie ai quali soprattutto gli Stati limitrofi possono aumentare considerevolmente l’efficienza e risparmiare sui costi. L’accordo bilaterale Dublino entra in vigore 30 giorni dopo la firma.

Già oggi si può definire molto positiva la cooperazione con l’Austria nell’ambito di Dublino. In tale contesto, la Svizzera ha finora trasferito 199 persone in Austria e preso in carico 47 persone dall’Austria, che è quindi il partner più importante per la Svizzera nell’ambito di Dublino.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 21.06.2010

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto