Firmati un accordo di riammissione e uno sui visti con il Montenegro

Parole chiave: Rimpatrio | Visto

Comunicati, DFGP, 04.03.2011

Berna. Oggi, in occasione dell’inaugurazione del nuovo consolato generale svizzero di Podgorica, l’ambasciatore svizzero per la Serbia e il Montenegro, Erwin Hofer, e il ministro montenegrino degli interni, Ivan Brajovic, hanno firmato un nuovo accordo di riammissione e un accordo di facilitazione del rilascio dei visti. La conclusione dei due accordi evidenzia l’ottima cooperazione della Svizzera e del Montenegro in materia di migrazione.

Il nuovo accordo di riammissione subentra a quello stipulato a suo tempo con la Repubblica federale di Jugoslavia, che il Montenegro continua ad applicare sebbene non risponda più ai requisiti odierni. Il nuovo accordo prevede l’obbligo reciproco, completo e informale di riammettere i propri cittadini. D’ora in avanti la Svizzera potrà inoltre rinviare anche cittadini di Paesi terzi e apolidi che non adempiono (più) le condizioni per entrare o soggiornare nel nostro Paese. Tale clausola permette di allontanare un’importante categoria di persone che si servono del Montenegro come Paese di transito.

Dopo gli accordi con la Serbia, la Bosnia e il Kosovo, sono quattro ormai gli accordi di riammissione aggiornati di cui la Svizzera dispone nei Balcani occidentali.

L’accordo sui visti non esplicherà tuttavia effetti pratici dal momento che, dalla fine del 2009, i cittadini montenegrini sono esentati dal visto.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 04.03.2011

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto