La Confederazione inaugura un nuovo alloggio per richiedenti l’asilo

Comunicati, SEM, 02.04.2012

Berna. L’Ufficio federale della migrazione (UFM) adibisce un alloggio dell’esercito del Canton Berna all’accoglienza di nuovi richiedenti l’asilo. In tal modo si propone di assorbire i picchi temporanei di domande d’asilo.

Sulla base di una convenzione tra il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) e il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), l’UFM inaugura in data odierna nella località di Tschorren, nel Comune di Hasliberg (BE), un alloggio temporaneo per richiedenti l’asilo, in grado di accogliere al massimo 130 persone. L’alloggio sarà operativo durante sei mesi. L’UFM ha informato il Governo cantonale bernese in merito alla prevista apertura.

Per l’intero periodo durante il quale sarà operativo l’alloggio, una società di sicurezza presenzierà sul posto 24 ore su 24. Sull’arco dei sei mesi, un gruppo d’accompagnamento composto di rappresentanti del Comune di Hasliberg e dell’UFM assicurerà un costante scambio d’esperienze, una regolare valutazione della situazione e adotterà, se del caso, le misure che s’impongono.

Aprendo alloggi supplementari, la Confederazione si propone di supportare il trattamento celere e prioritario delle domande d’asilo. In linea di principio, le persone che non possono rimanere in Svizzera non vanno attribuite ai Cantoni, ma allontanate direttamente dai centri di accoglienza.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 02.04.2012

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto