Sufers: nuovi alloggi temporanei per rifugiati

Comunicati, SEM, 22.10.2012

Berna. L’Ufficio federale della migrazione (UFM) adibisce un altro alloggio militare nei Grigioni a centro di accoglienza per nuovi richiedenti l’asilo, al fine di smussare i picchi temporanei nelle domande in entrata.

Oggi l’UFM ha aperto un alloggio temporaneo per un massimo di 100 richiedenti l’asilo nel Comune di Sufers (GR), sulla base di un accordo tra il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) e il Comune interessato. L’alloggio militare sarà adibito all’accoglienza dei richiedenti per sei mesi.

Alla stregua di quanto accade negli altri alloggi federali, una ditta di sicurezza sarà presente 24 ore su 24 per tutto il periodo in questione. Un gruppo costituito da rappresentanti del Comune di Sufers e dell’UFM intratterrà un continuo scambio di esperienze e valuterà la situazione a intervalli regolari, adottando i provvedimenti del caso.

Aprendo ulteriori alloggi federali s’intende contribuire alla gestione celere e prioritaria delle domane di asilo. I richiedenti che non possono restare in Svizzera non vanno – per quanto possibile – attribuiti ai Cantoni.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 22.10.2012

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Sonja Margelist
Portavoce del DDPS
 

T +41 31 324 88 75