La consigliera federale Sommaruga visita tre Stati africani

Comunicati, DFGP, 01.02.2013

Berna. Dal 1° al 7 febbraio la consigliera federale Simonetta Sommaruga si reca in Nigeria, nella Repubblica democratica del Congo e in Angola. Mentre in Nigeria la visita verterà sull’attuazione del partenariato in materia di migrazione firmato nel 2011, nella Repubblica democratica del Congo e in Angola la consigliera federale firmerà due accordi in materia di migrazione.

Ad Abuja la consigliera federale Sommaruga incontrerà i ministri nigeriani degli interni e degli esteri nonché rappresentanti dell’agenzia nigeriana per la lotta contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti. Sarà discussa l’attuazione in corso di vari progetti di collaborazione nell’ambito del partenariato in materia di migrazione, in particolare nei settori della formazione, delle strutture per far fronte alla migrazione in loco, della lotta alla migrazione clandestina, al traffico di stupefacenti e alla tratta di esseri umani. A Lagos la Consigliera federale visiterà progetti di formazione per studenti e di sostegno al reinserimento di migranti rimpatriati.

Due nuovi accordi in materia di migrazione

A Kinshasa la consigliera federale Sommaruga incontrerà i ministri congolesi degli interni e degli esteri e firmerà un accordo in materia di migrazione tra la Repubblica democratica del Congo e la Svizzera. L’accordo agevola la cooperazione dei due Paesi nel settore della migrazione e disciplina la riammissione di cittadini congolesi. Inoltre la consigliera federale Sommaruga visiterà progetti sostenuti dalla Svizzera e tesi ad agevolare il rimpatrio dei migranti e incontrerà rappresentanti dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e del Comitato internazionale della Croce Rossa.

A Luanda la consigliera federale Sommaruga incontrerà i ministri angolani degli esteri, della giustizia e degli interni e firmerà un accordo in materia di migrazione e un accordo sulla soppressione reciproca dell’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico o di servizio. Sono inoltre in programma visite a strutture di accoglienza per le persone immigrate illegalmente e una visita alla provincia Lunda Sul.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 01.02.2013

Contatto

Contatto / informazioni

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto