Documenti di viaggio per l’entrata nello spazio Schengen: nuovi requisiti

Comunicati, Il Consiglio federale, 14.08.2013

Berna. In futuro i cittadini di Stati terzi che entrano nello spazio Schengen dovranno essere muniti di un documento di viaggio valido tre mesi oltre la data di partenza. Ecco una delle nuove disposizioni adottate dal Consiglio federale con il recepimento dell’atto modificatore del Codice frontiere Schengen e di altri atti normativi dell’acquis di Schengen in materia di controllo delle frontiere, entrata e visti.

L’attuazione di questo sviluppo Schengen richiede la modifica dell’ordinanza concernente l’entrata e il rilascio del visto. Le modifiche entreranno in vigore il 18 ottobre 2013; già dal 21 agosto 2013 si applicheranno comunque le disposizioni sulla durata della validità dei passaporti.

Le nuove disposizioni in dettaglio

D’ora in poi, la durata del soggiorno non sarà più conteggiata in mesi, ma in giorni. Inoltre il documento di viaggio dovrà rispondere a requisiti supplementari se il suo titolare intende entrare nello spazio Schengen: deve essere valido ancora tre mesi oltre la data prevista per la partenza dallo Stato Schengen e deve essere stato rilasciato nell’arco dei dieci anni precedenti.

I viaggiatori provenienti da Paesi terzi possono informarsi sulle disposizioni d’entrata consultando il sito internet del UFM.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 14.08.2013

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina