L’Ucraina non figura più nell’elenco dei Paesi sicuri

Parole chiave: Asilo

Comunicati, Il Consiglio federale, 20.06.2014

Berna. Venerdì il Consiglio federale ha deciso di cancellare l’Ucraina dall’elenco dei Paesi sicuri ("Safe Countries"). In seguito alla situazione della sicurezza in alcune parti del Paese, le domande d’asilo provenienti dall’Ucraina saranno nuovamente oggetto di un esame materiale.

Dal 2007 l’Ucraina è considerato un Paese sicuro. Tuttavia, a causa della crisi politica tutt’ora in corso, e della situazione in alcune parti del Paese le pertinenti condizioni non sono più adempiute. Il Consiglio federale ha pertanto deciso che l’intero territorio dell’Ucraina non va più considerato come Paese sicuro ("Safe Country"). Le rispettive domande d’asilo saranno quindi nuovamente oggetto di un esame materiale. La decisione si fonda sulla valutazione dell’Ufficio federale della migrazione (UFM), condivisa dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 20.06.2014

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina