Il Consiglio federale abroga lo statuto di artista di cabaret

Comunicati, Il Consiglio federale, 22.10.2014

Berna. Mercoledì il Consiglio federale ha deciso di abrogare lo statuto di artista di cabaret nella corrispondente revisione parziale dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA), che entrerà in vigore il 1° gennaio 2016. L’abrogazione, raccomandata anche da un gruppo di esperti, sarà accompagnata da varie misure a tutela delle donne.

Lo statuto di artista di cabaret è stato istituito nel 1995 allo scopo di proteggere le artiste dallo sfruttamento e costituisce una deroga in relazione all’ammissione di lavoratori non qualificati da Paesi terzi. Consente a donne senza qualifiche specifiche provenienti da Stati terzi di svolgere in Svizzera l’attività di artista di cabaret per un massimo di otto mesi all’anno.

All’Ufficio federale della migrazione (UFM) è stato conferito l’incarico di verificare periodicamente l’efficacia dello statuto. Nel 2010, sulla scorta di varie indagini di polizia, l’UFM è giunto alla conclusione che lo statuto non esplicava più alcun effetto protettivo e favoriva lo sfruttamento e la tratta di esseri umani. Nel giugno 2012 il Consiglio federale ha avviato la consultazione sull’abrogazione di tale normativa. In sede di consultazione soprattutto la maggior parte delle autorità ha caldeggiato l’abrogazione dello statuto. I sindacati e i partiti erano divisi a tale proposito, la maggioranza delle organizzazioni a tutela delle donne e le associazioni di categoria interessate si sono invece opposte.

Raccomandazioni di un gruppo di esperti

Dalla consultazione è emersa la necessità di intervenire a tutela delle donne in tutto il settore a luci rosse. In base a tale constatazione, prima di decidere in merito all’abrogazione dello statuto il Dipartimento federale di giustizia e polizia ha istituito un gruppo nazionale di esperti a tutela delle donne attive nel ramo erotico. Nel marzo 2014 gli esperti hanno pubblicato il loro rapporto contenente 26 raccomandazioni, tra cui l’abrogazione dello statuto di artista di cabaret.

L’abrogazione dello statuto di artista di cabaret entrerà in vigore il 1° gennaio 2016. Il termine transitorio di oltre un anno consente agli esercizi interessati e alle agenzie di collocamento di prepararsi al cambiamento.

Misure accompagnatorie di protezione delle donne

L’abrogazione dello statuto è accompagnata da varie misure di protezione delle donne. Il personale delle rappresentanze svizzere all’estero è sensibilizzato sul tema e sono fornite maggiori informazioni in loco. In Svizzera il sostegno al lavoro di prevenzione delle organizzazioni a tutela delle donne è potenziato grazie all’istituzione di una nuova ordinanza sulle misure di prevenzione dei reati nell’ambito della prostituzione.

Infine, è avviata una revisione della legge federale sugli stranieri secondo cui le persone che nell’esercizio della loro attività lucrativa sono vittime di reati ai sensi della legge concernente l’aiuto alle vittime di reati avranno la possibilità di chiedere l’aiuto al ritorno e un permesso di dimora.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 22.10.2014

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina