Statistica sull’asilo gennaio 2015

Parole chiave: Statistiche sull’asilo

Comunicati, SEM, 12.02.2015

Berna. Nel gennaio del 2015 sono state presentate in Svizzera 1565 domande d’asilo, il che rappresenta un aumento di oltre il 3 per cento rispetto al mese precedente (in cui si erano registrate 1514 domande) e un calo del 19 per cento rispetto al gennaio del 2014. Nel mese in rassegna le domande presentate da cittadini eritrei e siriani sono ulteriormente calate, mentre quelle presentate da cittadini dello Sri Lanka hanno fatto segnare un aumento.

Nel gennaio del 2015 sono state presentate in Svizzera 181 domande d’asilo da cittadini dello Sri Lanka, vale a dire 41 in più rispetto al mese precedente (+29 %). Tra i principali Paesi d’origine figurano inoltre l’Eritrea con 146 domande (-21 %), la Siria con 136 (-33 %), il Kosovo con 112 (+75 %), l’Afghanistan con 90 (-4 %), la Nigeria con 82 (+8 %) e la Somalia con 68 (-3 %).

In gennaio sono state evase in prima istanza 2420 domande d’asilo, 485 delle quali sono sfociate in una decisione di non entrata nel merito Dublino e 598 in una decisione d’asilo positiva. In 598 casi è stata poi disposta l’ammissione provvisoria. Il numero dei casi pendenti in prima istanza è inoltre diminuito di 726 unità, attestandosi a quota 16 041 (-4 %).

Nel mese in rassegna hanno lasciato la Svizzera 628 richiedenti l’asilo, vale a dire 65 in meno rispetto al mese precedente (-9 %). La Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino la presa in carico di 1010 persone, 206 delle quali sono state trasferite nello Stato Dublino competente. Dal canto suo, la Svizzera ha ricevuto 266 domande di presa in carico in procedura Dublino. 69 persone sono state trasferite in Svizzera.

Nuovi arrivi di rifugiati siriani

La settimana scorsa sono giunti in Svizzera, in provenienza dalla Giordania, 23 rifugiati siriani, tra cui sei donne e dodici bambini. Sono così 216 le persone accolte sinora dalla Svizzera nell’ambito del progetto pilota varato dal Consiglio federale nel settembre del 2013, che prevede sia data accoglienza a 500 persone particolarmente vulnerabili in fuga dal conflitto siriano. I nuovi arrivati risiederanno in Vallese.

Info complementari

Documentazione

Link

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 12.02.2015

Contatto

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto