A Embrach il secondo centro della Confederazione per la regione d’asilo Zurigo

Comunicati, SEM, 07.07.2015

Berna. È decisa l’ubicazione di un altro centro della Confederazione nella regione d’asilo Zurigo. La Confederazione, il Canton Zurigo e il Comune di Embrach hanno firmato una dichiarazione d’intenti a tal fine. La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) assume per almeno 15 anni la gestione del centro cantonale di transito di Embrach. Sono quindi stati determinati 720 degli 870 posti previsti nell’ambito del riassetto del settore dell’asilo per alloggiare richiedenti nella regione procedurale Zurigo.

Il Canton Zurigo, il Comune di Embrach e la Confederazione hanno convenuto di ubicare un centro di rimpatrio a Embrach firmando questa settimana una dichiarazione d’intenti in merito. A nome della Confederazione hanno firmato la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) e l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica.

Oggi il Canton Zurigo gestisce a Embrach un centro di transito con 380 posti. Nell’ambito del riassetto del settore dell’asilo tale centro sarà trasformato in un centro della Confederazione che conterà 360 posti. Allo scopo la Confederazione stipula con il Canton Zurigo un contratto di locazione per la durata di 15 anni con opzione di proroga di ulteriori cinque anni.

La Confederazione, il Cantone e il Comune procederanno a pianificare le necessarie ristrutturazioni del centro di transito avviando le procedure edilizie. Il Canton Zurigo continuerà a gestire il centro di transito esistente fino a ristrutturazione conclusa.

Accordo di gestione del centro della Confederazione

Inoltre il Comune di Embrach e la SEM hanno firmato un accordo per la gestione sicura e funzionale del centro della Confederazione. L’accordo disciplina la cooperazione tra le istituzioni coinvolte, l’assistenza offerta ai richiedenti e la loro occupazione, nonché taluni aspetti di sicurezza. Come per tutti i centri della Confederazione, la SEM affiderà difatti a una ditta privata la gestione del centro e l’assistenza ai richiedenti. Con il sostegno del Cantone e del Comune tale ditta organizza programmi d’occupazione di pubblica utilità per i richiedenti l’asilo. Anche la sicurezza nel centro è garantita da una ditta privata, ventiquattr’ore su ventiquattro. Il piano di sicurezza sarà definito dalla stazione locale della polizia cantonale zurighese e dagli altri servizi di pronto intervento.

Infine sarà costituito un gruppo d’accompagnamento composto di rappresentanti della popolazione, delle autorità federali, cantonali e comunali e delle ditte incaricate della sicurezza e dell’assistenza. Il gruppo d’accompagnamento provvederà alla buona gestione e discuterà, all’occorrenza, provvedimenti per garantire il buon funzionamento del centro.

Riassetto della regione d’asilo Zurigo

Il riassetto del settore dell’asilo consentirà di velocizzare le procedure d’asilo e di svolgerne un numero maggiore nei futuri centri della Confederazione. In occasione della seconda conferenza nazionale sull’asilo, tenutasi nel marzo 2014, la Confederazione, i Cantoni e i Comuni si sono impegnati a creare 5000 posti per accogliere i richiedenti l’asilo in centri della Confederazione ripartiti in sei regioni della Svizzera. Lo scopo è di sgravare le strutture cantonali e comunali adibite ad alloggi per i richiedenti. I posti saranno ripartiti proporzionalmente al numero di abitanti delle regioni. Nella regione di Zurigo dovranno essere disponibili 870 posti, con le sedi di Embrach e Zurigo ne sono state determinate 720.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 07.07.2015

Contatto

Confederazione:

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Cantone di Zurigo:

Mario Fehr
Consigliere di Stato
T +41 43 259 21 01
Contatto

 

Comune di Embrach:

Erhard Büchi
Sindaco
T +41 44 865 13 46
Contatto