Piano settoriale Asilo

In virtù delle modifiche della legge sull’asilo per velocizzare le procedure d’asilo (approvate in votazione popolare il 5 giugno 2016), la Confederazione ha competenza di approvare, nel quadro di una procedura di approvazione dei piani, la costruzione degli edifici o infrastrutture che le serviranno per alloggiare i richiedenti l’asilo o espletare le procedure d’asilo. L’approvazione dei piani per progetti aventi un impatto notevole sul territorio e sull’ambiente richiede una previa procedura nel quadro del piano settoriale.

Con il Piano settoriale Asilo (PSA) la Segreteria di Stato della migrazione definisce la pianificazione e la coordinazione di massima dei centri federali d’asilo. Il PSA presenta i centri federali d’asilo svizzeri e illustra i principi per il coordinamento con gli obiettivi strategici e per la collaborazione tra le autorità interessate.

Audizione e partecipazione conformemente all’articolo 19 OPT

La bozza del PSA è stata elaborata a livello federale con il concorso di diversi uffici cantonali, tra il 2014 e il 2016. Dal 4 aprile al 4 luglio 2017 è sottoposta ad audizione presso i Cantoni e i Comuni interessati, conformemente all’articolo 19 OPT. In questo contesto è parimenti prevista la partecipazione della popolazione. Le proposte riguardanti la bozza del PSA scaturite dalla partecipazione della popolazione possono essere rivolte per scritto entro il 5 maggio 2017 ai seguenti uffici: i privati e gli enti comunali rivolgono le proprie osservazioni agli uffici comunali di pubblicazione, gli enti regionali e locali rivolgono le proprie osservazioni agli uffici cantonali per la pianificazione del territorio, mentre gli enti nazionali inviano le proprie osservazioni direttamente alla Segreteria di Stato della migrazione SEM, Stato maggiore Diritto, Quellenweg 6, 3003 Berna-Wabern.

Con l’adozione del PSA da parte del Consiglio federale (prevista attorno alla fine del 2017), le ubicazioni dei futuri Centri federali d’asilo proposte dal piano settoriale diventano vincolanti per tutte le autorità competenti per la pianificazione.

Documenti relativi all’audizione

Schede di coordinamento

Comunicati

Link

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 04.04.2017