Cooperazione bilaterale

La cooperazione con i Paesi d’origine e di transito è decisiva per una gestione efficace dei flussi migratori. La Svizzera punta su un approccio partenariale. Negli anni passati ha sviluppato vari strumenti che le permettono di concretizzare i suoi interessi in materia di migrazione tenendo conto allo stesso tempo di diverse forme di cooperazione: dialoghi sulla migrazione, accordi di riammissione, accordi in materia di migrazione, accordi di facilitazione del rilascio di visti, accordi sulla soppressione dell’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico, di servizio o speciale, accordi sulla soppressione dell’obbligo del visto, programmi per tirocinanti e partenariati in materia di migrazione. Il dialogo in materia di migrazione è la cooperazione bilaterale dal carattere più informale, mentre il partenariato in materia di migrazione mira a un approccio globale nella cooperazione.

Documentazione

    

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 25.07.2016