Consulenza per il ritorno

In ogni Cantone e nei centri federali d’asilo la consulenza finalizzata al ritorno garantisce la trasmissione di informazioni ai richiedenti l’asilo e ad altri enti interessati. Se una persona è interessata all’aiuto al ritorno le vengono indicate soluzioni individuali nell’ambito del case management. Così facendo si vuole rafforzare segnatamente la responsabilità individuale e l’autonomia per quel che concerne la pianificazione della partenza volontaria. I consulenti al ritorno sono stati formati in modo specifico per quanto concerne la consulenza individuale e partecipano regolarmente ai corsi informativi e d’aggiornamento della Segreteria di Stato dell migrazione.

L’aiuto al ritorno va chiesto presso il consultorio per il ritorno del rispettivo Cantone di dimora. Il servizio competente per la consulenza finalizzata al ritorno è designato dal pertinente Cantone. La consulenza in vista del ritorno è confidenziale e non è vincolante. Coloro che ne usufruiscono non s’impegnano al ritorno; una consulenza non ha alcun influsso su una procedura ancora in corso.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 01.02.2019