Lingua

Conformemente alla legge federale sugli stranieri e sull’integrazione (LStrI), più precisamente all’articolo 4, la conoscenza di una lingua nazionale è un elemento centrale della politica d’integrazione dei migranti, non già in quanto obiettivo in sé, bensì in quanto costituisce di regola un presupposto imprescindibile per l’integrazione professionale e sociale.

La Segreteria di Stato della migrazione SEM migliora le condizioni generali dell’apprendimento linguistico guidato. Lo scopo è di garantire a livello svizzero una promozione linguistica e una dimostrazione delle competenze linguistiche di qualità e consone agli obiettivi perseguiti. È quanto sottolinea il punto fondamentale «Lingua e formazione» dei programmi d’integrazione cantonali (PIC I) 2014–2017 e il PIC II 2018-2021.

La SEM è stata incaricata dal Consiglio federale di sviluppare un assetto quadro per la promozione delle competenze linguistiche dei migranti in Svizzera (Rapporto del 22 agosto 2007 sulle misure integrative). Lo scopo è di migliorare il coordinamento tra gli uffici, la Confederazione e i Cantoni, da una parte, e di fissare criteri standard per la promozione linguistica e la valutazione delle conoscenze linguistiche, dall’altra. Nella cornice di tale mandato, la SEM ha deciso di sviluppare strumenti adeguati da mettere a disposizione dei partner nei Cantoni.

Nel 2009, l’Istituto di plurilinguismo dell’Università di Friborgo e dell’Alta scuola pedagogica di Friborgo hanno sviluppato un Curriculum di riferimento per la promozione delle competenze linguistiche dei migranti che può essere ordinato gratuitamente all’indirizzo seguente:

Dal 2010, nel quadro del programma nazionale «fide | Français, Italiano, Deutsch in Svizzera – imparare, insegnare, valutare», sono stati sviluppati vari strumenti per la promozione linguistica e per la dimostrazione delle competenze linguistiche dei migranti. La SEM ha incaricato un gruppo d’esperti del settore della promozione linguistica di predisporre, in collaborazione con vari attori del settore e sulla base dei lavori di preparazione del Curriculum di riferimento, una serie di strumenti volti a garantire la qualità dell’insegnamento linguistico – il sistema fide.  

La SEM ha anche pubblicato un elenco di certificati linguistici riconosciuti. Mostra quali certificati linguistici possono essere utilizzati come prova della competenza linguistica in procedimenti di diritto civile e di diritto straniero. Questo può essere visualizzato qui sotto:

Tutti i documenti riguardanti fide e gli strumenti a disposizione degli insegnanti e delle autorità possono essere scaricati o ordinati sotto:

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 25.03.2019