Eveline Widmer-Schlumpf

Consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf
Eveline Widmer-Schlumpf

Eveline Widmer-Schlumpf nasce il 16 marzo 1956 a Felsberg, dove trascorre l’infanzia insieme alle due sorelle.

Dopo gli studi in diritto a Zurigo, nel 1981 fa ritorno nei Grigioni, il suo Cantone d’origine, dove consegue la patente di avvocato e notaio. Nel 1990 ottiene il dottorato presso l’Università di Zurigo. Nello stesso periodo Eveline Widmer-Schlumpf si sposa e diventa madre di tre figli.

Dal 1987 al 1998 lavora a titolo indipendente come avvocato e notaio. Nel 1985 è eletta nel Tribunale di circolo di Trins, che presiede dal 1991 al 1997. In veste di granconsigliera è attiva in numerose commissioni dal 1994 al 1998. Il 15 marzo 1998 è eletta nel Governo retico, in cui dal 1° gennaio 1999 al 31 dicembre 2007 dirige il Dipartimento delle finanze e dei Comuni. Nel 2001 e nel 2005 ricopre la carica di presidente del Governo.

Il 12 dicembre 2007 Eveline Widmer-Schlumpf è eletta in Consiglio federale, nel quale entra in carica il 1° gennaio 2008.

Nel corso della sua carriera politica siede in diverse commissioni amministrative. Dal settembre 2001 presiede la Conferenza dei direttori cantonali delle finanze. Ha fatto inoltre parte del Comitato direttivo della Conferenza dei governi cantonali. Dal maggio 2004 è membro del Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera.

La consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf fa parte del PBD Svizzera.

Al 1° novembre 2010 la consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf ha lasciato il Dipartimento federale di giustizia e polizia per assumere la guida del Dipartimento federale delle finanze.

Foto

Ultima modifica 26.05.2020

Inizio pagina

https://www.sem.admin.ch/content/ejpd/it/home/il-dfgp/fruehere_dv/brw.html