Ulteriore professionalizzazione della promozione dell'integrazione

Parole chiave: Integrazione

Comunicati, SEM, 31.10.2011

Berna. Durante il terzo anno dall'entrata in vigore della nuova legge sugli stranieri e della riveduta legge sull'asilo è stato possibile consolidare ulteriormente la collaborazione tra Confederazione, Cantoni, Città, Comuni e promotori privati nell'ambito della promozione dell'integrazione. Dal rapporto annuale 2010 sulla promozione dell'integrazione da parte della Confederazione emerge come l'offerta sia stata potenziata in risposta alle crescenti esigenze e risulti altresì meglio adeguata ai gruppi target.

Il pacchetto di misure integrative della Confederazione, elaborato da 15 servizi federali in collaborazione con i Cantoni, ha contribuito in maniera essenziale a dare maggiore fondamento alla promozione dell'integrazione a livello federale in seno alle strutture esistenti – per esempio nei settori della formazione professionale, dell'assicurazione contro la disoccupazione e della salute – nonché a sensibilizzare i vari partner.

Nell'ambito del programma dei punti fondamentali 2008-2011, l'Ufficio federale della migrazione appoggia la promozione specifica dell'integrazione degli stranieri. Nel 2010, nel quadro del punto fondamentale «Lingua e formazione», sono stati proposti circa 2900 corsi o misure, cui hanno partecipato circa 57 000 persone. 30 centri di competenze regionali per l'integrazione hanno potuto far meglio conoscere la loro funzione di servizi centrali di contatto e di coordinamento. I 15 centri di collocamento per interpreti interculturali hanno fornito circa 128 000 ore di interpretariato, contribuendo considerevolmente alla comprensione reciproca in situazioni cruciali, sia in ospedale, sia a scuola, sia nei contatti con le autorità. Sono altresì stati avviati e proseguiti progetti di rilevanza nazionale, come per esempio nell'ambito del sostegno alla prima infanzia e dello sviluppo dei quartieri. La promozione specifica dell'integrazione dei rifugiati riconosciuti e delle persone ammesse provvisoriamente è stata potenziata, segnatamente per quanto riguarda la promozione linguistica e l'integrazione professionale.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 31.10.2011

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto