Nuovo centro della Confederazione per richiedenti l’asilo a Zurigo

Comunicati, SEM, 26.05.2015

Berna. L’ubicazione del futuro centro procedurale della regione d’asilo di Zurigo è stata definita. La Confederazione e la Città di Zurigo hanno ora siglato anche un accordo quadro riguardante la realizzazione sull’area Duttweiler di un centro della Confederazione in grado di alloggiare 360 richiedenti l’asilo. Nell’ambito del riassetto del settore dell’asilo, la regione procedurale di Zurigo dovrà mettere a disposizione complessivi 870 posti per l’alloggiamento dei richiedenti l’asilo.

La Città di Zurigo e la Confederazione hanno convenuto di stabilire a Zurigo il centro procedurale per la regione d’asilo di Zurigo. Settimana scorsa, la città di Zurigo, la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) e l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) hanno firmato un pertinente accordo quadro che codifica la costruzione da parte della Città di Zurigo di un edificio in grado di alloggiare 360 richiedenti l’asilo sull’area Duttweiler, sempreché la popolazione cittadina approverà alle urne il pertinente credito di costruzione. La Confederazione affitterà l’edificio versando una pigione a copertura dei costi. La procedura d’asilo sarà svolta come sinora nella vicina sede dell’attuale fase di test per le procedure d’asilo velocizzate, alla Förrlibuckstrasse. La Confederazione sta vagliando, d’intesa con il Cantone Zurigo, altre possibili ubicazioni per i rimanenti 510 posti.

La SEM e la Città di Zurigo avevano già considerato l’area Duttweiler quale possibile ubicazione per la fase di test, tuttavia per motivi di tempo non era stato possibile portare avanti il progetto. Dall’inizio del 2014, le procedure d’asilo velocizzate sono testate nella sede SEM della Förrlibuckstrasse, mentre il centro Juch mette a disposizione 300 posti per l’alloggiamento dei richiedenti l’asilo. La collaborazione tra Confederazione e Città di Zurigo ha dato buone prove e sarà ora proseguita in virtù dell’accordo firmato dalle due parti.

Il nuovo centro della Confederazione dovrebbe essere operativo – e pertanto sostituire il centro Juch – attorno al 2020, in un primo tempo per una durata di 15 anni; l’accordo prevede la possibilità di prorogare tale durata a due riprese, ogni volta per un periodo di cinque anni. L’assistenza ai richiedenti sarà garantita dalla AOZ (Asyl-Organisation Zürich).

Il riassetto del settore dell’asilo consentirà di velocizzare le procedure d’asilo e di svolgerne un numero maggiore presso futuri centri della Confederazione. In occasione della seconda conferenza nazionale sull’asilo, tenutasi nel marzo 2014, Confederazione, Cantoni e Comuni si sono impegnati unanimemente a creare 5000 posti per accogliere i richiedenti l’asilo presso futuri centri della Confederazione ripartiti in sei regioni della Svizzera. Con ciò si propongono di sgravare le strutture cantonali e comunali tuttora adibite ad alloggi per i richiedenti. I posti saranno ripartiti proporzionalmente al numero di abitanti delle regioni. Nella regione di Zurigo dovranno essere disponibili 870 posti.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 26.05.2015

Contatto

Confederazione:

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto

Dipartimento delle opere sociali della Città di Zurigo:
Michael Rüegg
Responsabile comunicazione
T +41 44 412 61 55
Contatto