Naturalizzazione ordinaria


Domande dal 1.1.2018

Chiunque viva in Svizzera da dieci anni e abbia un permesso di domicilio (permesso C) può richiedere la naturalizzazione ordinaria al comune o al cantone di luogo di domicilio. Gli anni trascorsi tra l'8° e il 18° anno di età sono computati due volte, il soggiorno effettivo in Svizzera deve tuttavia ammontare ad almeno 6 anni. Per la durata del soggiorno sono presi in considerazione i seguenti soggiorni:

  • con un permesso B o C;
  • con una carta di legittimazione rilasciata dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) o con un permesso Ci;
  • con un permesso F, ma in questo caso viene considerata solo la metà della durata del soggiorno.

La legislazione cantonale prevede una durata minima aggiuntiva di soggiorno da due a cinque anni.

La procedura a livello cantonale e comunale è retta dal diritto cantonale.

L'autorità competente del cantone verifica se il richiedente soddisfa le condizioni formali, è stato integrato con successo e se ha acquisito familiarità con le condizioni di vita in Svizzera. Essa redige un rapporto d'indagine in questo ambito.

Se il Cantone e, qualora il diritto cantonale lo preveda, il Comune sono in grado di assicurare la naturalizzazione, al termine dell'esame cantonale trasmettono la domanda di naturalizzazione alla Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

La concessione dell'autorizzazione federale di naturalizzazione presuppone che il richiedente:

  • si sia integrato con successo;
  • si sia familiarizzato con le condizioni di vita svizzere; e
  • non comprometta la sicurezza interna o esterna della Svizzera.

Se tutte le condizioni formali e materiali sono adempiute, la SEM concede l'autorizzazione federale di naturalizzazione e la trasmette per decisione all'autorità cantonale di naturalizzazione.

La competente autorità cantonale emana la decisione di naturalizzazione entro un anno dalla concessione dell'autorizzazione federale di naturalizzazione. Dopo lo scadere di tale termine, l'autorizzazione federale di naturalizzazione perde la propria validità.

L'autorità cantonale rifiuta la naturalizzazione qualora dopo la concessione dell'autorizzazione federale di naturalizzazione venga a conoscenza di fatti in base ai quali la naturalizzazione non sarebbe stata assicurata.

Il passaggio in giudicato della decisione cantonale di naturalizzazione implica l'acquisizione dell'attinenza comunale, della cittadinanza cantonale e della cittadinanza svizzera.


Domande fino al 31.12.2017

Chiunque ha risieduto in Svizzera per 12 anni – gli anni tra il 10° e il 20° anno d’età contano doppio – può richiedere l’autorizzazione federale di naturalizzazione. Di norma, nelle domande di naturalizzazione ordinaria la Confederazione verifica unicamente se esistono delle informazioni a livello federale che possano precludere la naturalizzazione (esame della conformità all’ordine giuridico e dell’assenza di impedimenti connessi alla sicurezza interna od esterna della Svizzera). L’esame delle altre condizioni richieste (adempimento delle condizioni di residenza; integrazione; adeguamento agli usi e costumi svizzeri; adempimento delle obbligazioni nell’ambito delle esecuzioni e dei fallimenti, così come del pagamento delle imposte) è affidato all’apprezzamento dei cantoni e dei comuni (vedi rapporto della Segreteria di Stato della migrazione sulle questioni pendenti nel settore della cittadinanza del 20 dicembre 2005).

L’esame confederale di naturalizzazione avviene a tre livelli. L’autorizzazione federale di naturalizzazione è solo la "luce verde" della Confederazione all’acquisto della cittadinanza. I comuni e i cantoni possono prevedere dal canto loro condizioni proprie per quel che concerne la residenza e l’idoneità. La cittadinanza svizzera può essere concessa solo se il candidato ha ottenuto, oltre all’autorizzazione di naturalizzazione, anche la cittadinanza del comune e del cantone. Di regola non sussiste un diritto legale alla naturalizzazione nel comune o nel cantone.

Richiedenti Persone che risiedono in Svizzera da 12 anni
Inoltro della domanda

a seconda del Cantone, presso la

Competenza per la decisione
  • Confederazione
  • Cantone
  • Comune
Diritto di ricorso di regola no
Condizioni a livello federale
  • 12 anni di residenza
  • integrazione
  • familiarità
  • conformarsi all'ordine giuridico
  • non compromettere la sicurezza interna esterna
Condizioni a livello cantonale
Condizioni a livello comunale
  • residenza
  • criteri comunali d'idoneità

 

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 01.01.2018