Ripresi i rinvii coatti verso la Nigeria

Parole chiave: Rimpatrio

Comunicati, SEM, 21.01.2011

Berna. Ieri l'altro è stato effettuato un volo Frontex a destinazione della Nigeria con la partecipazione della Svizzera. È il primo di questo tipo eseguito dopo la sospensione dei rinvii verso la Nigeria decretata nel marzo 2010. Il volo si è svolto senza problemi.

Il 5 novembre 2010 le autorità nigeriane e svizzere hanno convenuto la ripresa dei rinvii coatti a destinazione della Nigeria a partire dal gennaio 2011. A inizio dicembre 2010, una delegazione distaccata in Svizzera in vista di identificare presunti cittadini nigeriani aveva riconosciuto come tali 126 delle 135 persone interrogate.

Le autorità dei due paesi hanno convenuto di offrire nuovamente la possibilità di partire autonomamente a tutte le persone provenienti dalla Nigeria tenute a lasciare la Svizzera. Le persone che non hanno commesso reati e che non si trovano in carcerazione in vista del rinvio coatto hanno inoltre la possibilità di sollecitare un aiuto al ritorno.

Dal 1° gennaio 2011, 76 cittadini nigeriani tenuti a lasciare la Svizzera hanno prenotato un volo di linea per tornare in patria (21 autonomamente e beneficiando dell'aiuto al ritorno; 55 non autonomamente e sotto scorta di polizia fino all'imbarco). Sinora sono partite undici persone. Al momento vi sono 58 prenotazioni aperte. Per le persone che rifiutano di partire è organizzato il rinvio coatto.

A bordo del volo Frontex del 19 gennaio 2011 – il primo dalla sospensione dei rinvii coatti alla volta della Nigeria – sono state rimpatriate tre persone che rifiutavano di partire con un volo di linea. Effettuato sotto l'egida dell'Austria, il viaggio si è svolto senza problemi.

Da inizio gennaio a fine dicembre 2010, 1 969 cittadini nigeriani hanno depositato una domanda d'asilo in Svizzera. Nel medesimo lasso di tempo sono state emanate 1 670 decisioni di non entrata nel merito in virtù dell'accordo di Dublino. L'espletamento della procedura d'asilo e d'allontanamento delle persone oggetto di tali decisioni compete a un altro Stato Dublino. Nel 2010, 732 cittadini nigeriani sono stati trasferiti nel competente Stato Dublino. Altre 286 persone sono tornate in Nigeria.

I rinvii coatti verso altri Stati sono già ripresi nel giugno 2010. Dalla sospensione dei voli speciali decretata nel marzo 2010 sino alla fine dell'anno sono stati effettuati 22 voli speciali con a bordo complessivamente 109 persone.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 21.01.2011

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto