Comitato misto Svizzera-UE: colloquio sull’attuazione dell’articolo sull’immigrazione

Comunicati, SEM, 25.10.2016

Bruxelles. Martedì la delegazione svizzera e la delegazione dell’Unione europea (UE) si sono incontrate per un colloquio straordinario nel quadro del Comitato misto sull’Accordo di libera circolazione delle persone (ALC). La delegazione svizzera ha informato in merito al processo parlamentare in corso in vista dell’attuazione dell’articolo della Costituzione federale relativo all’immigrazione.

Di norma il Comitato misto Svizzera-UE sull’ALC si riunisce una volta l’anno per discutere questioni di applicazione connesse all’ALC. Di recente la Commissione europea aveva sollecitato un Comitato misto straordinario per uno scambio di opinioni con la Svizzera in merito ai possibili effetti dell’articolo sull’immigrazione (art. 121a Cost.) sull’Accordo di libera circolazione delle persone. Conformemente all’articolo 17 ALC, il Comitato misto può essere convocato da ciascuna parte qualora uno sviluppo del diritto nazionale possa avere implicazioni per il corretto funzionamento dell’Accordo.

Informazioni sul processo parlamentare in atto

La delegazione svizzera ha informato la Commissione europea e gli Stati membri dell’UE interessati in merito al processo parlamentare in atto in vista dell’attuazione dell’articolo sull’immigrazione. Il 21 settembre 2016 il Consiglio nazionale ha deciso di attuare l’articolo 121a Cost. compatibilmente con l’ALC e di mantenere gli accordi bilaterali con l’UE. La pratica è tuttora discussa in seno alla commissione del Consiglio degli Stati competente e sarà trattata dalla Camera alta durante la sessione invernale.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 25.10.2016

Contatto

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto