Volontari impegnati a favore dell’integrazione dei migranti

Parole chiave: Integrazione

Comunicati, SEM, 17.08.2017

Il sostegno di mentori volontari facilita l’integrazione dei migranti in Svizzera. Il programma federale "Mentorato 2014-2016", nato da un’iniziativa della SEM, ha contribuito in maniera importante alla coabitazione in Svizzera nonché all’integrazione scolastica, professionale e sociale dei migranti. Lo conferma una valutazione esterna.

Spesso, per mancanza di conoscenze e contatti informali, i migranti faticano a realizzare il loro potenziale e a mettere in pratica le loro capacità. Proprio per questo nel 2014 la SEM ha avviato il programma "Mentorato 2014-2016".

Nel quadro del programma la SEM ha supportato progetti che prevedevano un sostegno da parte di mentori volontari locali a richiedenti l’asilo per aiutarli a orientarsi nel sistema di formazione e nel mercato del lavoro svizzeri. Redigere una lettera di candidatura, cercare uno stage d’orientamento professionale o anche solo fare i compiti a casa può essere molto sfidante per i migranti, soprattutto se giunti da poco in Svizzera.

La SEM ha supportato 39 progetti in ragione di complessivi 2 milioni di franchi circa. I progetti, dai contenuti assai diversi, miravano in particolare all’integrazione professionale, scolastica e sociale. Alcuni progetti nella Svizzera orientale offrono un accompagnamento da parte di studenti a ragazzi con un passato migratorio nella ricerca di un posto di tirocinio. Altri progetti sono destinati a persone qualificate per sostenerle nella ricerca di un posto di lavoro corrispondente alle loro qualifiche. Un progetto propone un sostegno ai genitori per le questioni scolastiche dei figli. In un altro progetto i mentori offrono ai migranti importanti informazioni regionali. Il programma era rivolto in prima linea a persone ammesse provvisoriamente e a rifugiati nonché a giovani e bambini. In tutto sono state circa 2700 le persone che hanno preso parte ai progetti proposti. Per i beneficiari di questi diversi tipi di mentorato è valsa la pena partecipare al programma: grazie ai mentori, il 70 per cento delle persone che hanno beneficiato di un aiuto per integrarsi nel mercato del lavoro ha trovato uno sbocco professionale.

Tutti i progetti sono presentati sul sito internet della SEM.

La SEM ha sottoposto il programma federale a una valutazione esterna. Dal rapporto di valutazione emerge che i volontari sono stati reclutati con successo e che i progetti si sono ben consolidati. Il mentorato è considerato un’offerta efficace per sostenere i migranti nel processo d’integrazione professionale e sociale. Per garantire il coordinamento e la necessaria qualità occorre un accompagnamento da parte di offerenti professionali. Dalla valutazione emerge che per alcuni di questi offerenti il finanziamento a lungo termine pone qualche difficoltà.

Il programma d’integrazione "Mentorato 2014-2016" e lo studio sul contributo del volontariato nei progetti di promozione dell’integrazione e della convivenza interculturale hanno mostrato il ruolo cruciale della società civile per l’integrazione degli stranieri. L’integrazione non richiede soltanto uno sforzo da parte degli immigrati. Una società civile aperta è altrettanto importante se si vuole che gli immigrati si familiarizzino con il modo di vita in Svizzera e con i nostri valori.

La promozione della coabitazione costituirà anche in futuro una priorità della promozione dell’integrazione. Questa priorità non sarà unicamente l’appannaggio dei programmi d’integrazione cantonali che la Confederazione e i Cantoni si apprestano a proseguire a partire dal 2018. L’impegno di volontari sta assumendo un’importanza centrale anche per quanto riguarda l’accoglienza degli sfollati di guerra in provenienza dai Paesi limitrofi alla Siria: il 9 dicembre 2016 il Consiglio federale ha deciso di ammettere nei prossimi anni ulteriori 2000 persone particolarmente vulnerabili alle quali l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (ACNUR) ha già riconosciuto lo statuto di rifugiati (reinsediamento).

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 17.08.2017

Contatto

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto