Centro federale d’asilo Svizzera centrale: la Confederazione avvia la procedura di approvazione dei piani

Comunicati, SEM, 24.08.2018

La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha incontrato ancora una volta i Governi cantonali della Svizzera centrale per discutere la futura ubicazione del centro federale d’asilo nella regione. La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) avvierà a settembre la procedura di approvazione dei piani per la costruzione del nuovo centro sull’area di Wintersried a Svitto. In tal modo è garantito che la Svizzera centrale disporrà di un centro federale per le nuove procedure d’asilo velocizzate anche dopo la chiusura del centro provvisorio sul Glaubenberg. Parallelamente possono essere comunque esaminate eventuali ubicazioni alternative.

Negli ultimi anni, in cooperazione con i Cantoni della Svizzera centrale, la Confederazione ha esaminato a fondo quindici possibili ubicazioni. È risultato che il sito nel Comune di Svitto, di proprietà della Confederazione, è quello che meglio soddisfa i requisiti edili, operativi ed eco-nomici fissati insieme a tutti i Cantoni in una conferenza sull’asilo. L’ubicazione prevista è in-fatti accessibile tutto l’anno e permette di costruire e gestire il centro federale in modo eco-nomico ed efficiente. Inoltre, l’ubicazione di Svitto offre le maggiori garanzie in termini di piani-ficabilità. Per tale motivo, già nel 2017, nel Piano settoriale Asilo, il Consiglio federale aveva previsto l’area di Wintersried quale ubicazione per un centro federale.

A settembre, la Confederazione avvierà ora la procedura di approvazione dei piani per la costruzione del centro di Svitto, al fine di garantire che nella Svizzera centrale possa essere gestito un centro federale d’asilo anche dopo la metà del 2022. Fino ad allora le nuove procedure d’asilo velocizzate possono essere svolte nel centro provvisorio situato sul Glaubenberg, nel Cantone di Obvaldo. Questa decisione è stata presa in accordo con il comitato direttivo del gruppo di lavoro Riassetto del settore dell’asilo. Quest’ultimo ritiene fondamentale la realizzazione di una soluzione entro la metà del 2022.

Resta possibile un’ubicazione alternativa

La SEM è disposta a ritirare la domanda di approvazione dei piani per Svitto se entro fine settembre 2019 la Confederazione, i Cantoni e il Comune interessato avranno convenuto in modo giuridicamente vincolante un’ubicazione alternativa per un centro federale d’asilo, equivalente a quella di Wintersried. 

Attuazione della nuova legge sull’asilo

Nel 2014, la Confederazione e i Cantoni avevano concordato all’unanimità in una dichiarazio-ne congiunta i punti fondamentali e la procedura per la pianificazione dei nuovi centri federali d’asilo. Nella regione procedurale Ticino e Svizzera centrale, la Confederazione gestirà due centri d’asilo. Come previsto nella convenzione tra la Confederazione e i Cantoni interessati, s’intende costruire uno dei due nuovi centri nella Svizzera centrale, l’altro in Ticino. Nelle altre cinque regioni procedurali sono disponibili, a medio termine, strutture sufficienti per svolgere le procedure velocizzate in conformità con la nuova legge sull’asilo.

I centri federali d’asilo sono un elemento fondamentale per la velocizzazione delle procedure d’asilo, approvata con il 66,8 per cento di voti favorevoli nella votazione popolare del 5 giugno 2016. Il Consiglio federale ha deciso di introdurre a partire dal 1° marzo 2019 in tutta la Sviz-zera le nuove procedure d’asilo velocizzate.

Una procedura di approvazione dei piani (PAP) equivale a una procedura di autorizzazione di costruzione. Il DFGP esamina se un eventuale centro federale d’asilo soddisfi le prescrizioni tecniche e legali, soprattutto in riferimento alla pianificazione del territorio e alla protezione dell’ambiente e della natura. I Cantoni, i Comuni e i privati interessati vengono coinvolti. Con-tro la decisione di approvazione dei piani hanno a disposizione i rimedi giuridici ordinari.

La PAP nel settore dell’asilo permette di migliorare il coordinamento e di semplificare e acce-lerare le procedure di autorizzazione della costruzione. Nel settore dell’asilo la PAP è pertanto un elemento importante per mettere in atto in modo rapido ed efficace la velocizzazione delle procedure d’asilo.

La SEM ha già avviato una PAP per varie ubicazioni e ne sta preparando altre.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.08.2018

Contatto

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto