Statistica degli stranieri per il primo trimestre 2020

Nel primo trimestre del 2020, il saldo migratorio degli stranieri si è attestato a 18 386 persone (+ 4733 persone). Rispetto allo stesso periodo del 2019, l’immigrazione è aumentata del 9 per cento e l’emigrazione è diminuita dell’8,8 per cento. Alla fine di marzo 2020, risiedevano in Svizzera 2 125 410 cittadini stranieri.

Da gennaio a fine marzo 2020, l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera è aumentata di 3013 persone (+ 9 %) rispetto allo stesso periodo del 2019. Questa crescita è più sostenuta degli anni precedenti, ma nettamente inferiore ai livelli registrati tra il 2013 e il 2015. L’immigrazione dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea, dell’Associazione europea di libero scambio e del Regno Unito (UE/AELS/UK) è aumentata di 2797 persone (+ 12 %) rispetto al primo trimestre 2019.

Durante lo stesso periodo, 16 809 cittadini stranieri hanno lasciato la Svizzera, ossia 1620 persone in meno (- 8,8 %) rispetto a fine marzo 2019. Il saldo migratorio degli stranieri residenti a titolo permanente si è attestato a 18 386 persone con un aumento di 4733 persone rispetto al primo trimestre 2019. La pandemia e le misure adottate dal Consiglio federale a partire dal 13 marzo 2020 per proteggere la popolazione avranno ripercussioni sui dati statistici nei mesi a venire.

Tra le nazionalità principali, i francesi hanno registrato un aumento del saldo migratorio di 1110 persone rispetto all’anno scorso, per la maggior parte riconducibile a un incremento dei flussi immigratori. Per quanto concerne i cittadini tedeschi, l’aumento del saldo migratorio (624 persone) è attribuito per due terzi a un regresso dell’emigrazione. Il saldo migratorio dei cittadini rumeni è aumentato di 511 persone rispetto ai primi tre mesi del 2019.

Da gennaio a marzo 2020, 33 766 cittadini dell’UE/AELS/UK sono immigrati in Svizzera per assumere un impiego di breve o lunga durata, il che costituisce un aumento dello 0,6 per cento rispetto al primo trimestre 2019. L’immigrazione dei lavoratori permanenti è aumentata di 1763 persone e l’immigrazione dei lavoratori a breve termine è diminuita di 1577 persone.

Durante il periodo in esame, i ricongiungimenti familiari hanno costituito il 27,5 per cento dell’immigrazione permanente. 10 099 persone sono giunte in Svizzera nel quadro di un ricongiungimento familiare, 19 per cento di esse era familiare di un cittadino svizzero.

A fine marzo 2020, vivevano in Svizzera 2 125 410 stranieri, di cui 1 452 421 cittadini dell’UE/AELS/UK. Le nazionalità più rappresentate sono quelle dei Paesi seguenti: Italia (15,3 %), Germania (14,6 %), Portogallo (12 %), Francia (6,7 %), Kosovo (5,4 %) e Spagna (4 %).

Ultima modifica 07.05.2020

Inizio pagina

Contatto

Informazione e comunicazione SEM
Quellenweg 6
CH-3003 Berna
T +41 58 465 78 44
F +41 58 465 97 56

Stampare contatto

https://www.sem.admin.ch/content/sem/it/home/aktuell/news/2020/2020-05-07.html