Procedura amministrativa riguardo all’obbligo di comunicazione

Avvio o meno di una procedura da parte della SEM

La SEM esamina i casi in cui le imprese di trasporto aereo non hanno inoltrato tempestivamente/integralmente/correttamente i dati API/i necessari dati personali, violando eventualmente il loro obbligo di comunicazione. La SEM stabilisce se la gravità della/e violazione/i dell’obbligo di comunicazione giustifica l’avvio di una procedura.

Se nei riguardi di un’impresa di trasporto aereo è avviata una procedura, la stessa è svolta esclusivamente in una lingua ufficiale della Svizzera (tedesco, francese o italiano). Ciò esclude l’espletamento della procedura in lingua inglese.

Parere dell’impresa di trasporto aereo

L’impresa di trasporto aereo è informata per scritto in merito all’avvio della procedura amministrativa per violazione dell’obbligo di comunicazione. All’impresa di trasporto aereo è fissato un termine per pronunciarsi in merito alla violazione imputatagli e, se del caso, per dimostrarne l’infondatezza.

Sanzione

Se l’impresa di trasporto aereo dimostra che nel caso specifico la trasmissione non era possibile per motivi tecnici a essa non imputabili oppure che ha adottato tutte le misure organizzative necessarie e ragionevolmente esigibili per impedire una violazione dell’obbligo di comunicazione, la procedura è abbandonata. Se l’impresa di trasporto non è in grado di fornire questa dimostrazione, la SEM emana nei suoi riguardi una decisione con cui pronuncia la sanzione del caso.

Rimedi giuridici

La decisione con cui è pronunciata la sanzione nei riguardi dell’impresa di trasporto aereo soggiace a ricorso (art. 44PA).

Il ricorso dev’essere depositato entro 30 giorni dalla notificazione della decisione (art. 50 e 47 PA).

Esecuzione (art. 39-40 PA)

Le decisioni della SEM e le sentenze dei tribunali competenti nel quadro della procedura di ricorso sono eseguite dalla SEM.

    

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 07.12.2015