Statistica 2012: più domande d’asilo, più casi liquidati, più partenze

Parole chiave: Statistiche sull’asilo

Comunicati, SEM, 22.01.2013

Berna. Nel 2012 sono state presentate in Svizzera 28 631 domande d’asilo, ossia il 27 per cento in più rispetto al 2011. Durante il 2012 è stato liquidato un numero maggiore di domande d’asilo, con un aumento del 28 per cento dei casi liquidati in prima istanza. Anche il numero di partenze è salito nettamente, con l’84 per cento in più di partenze volontarie e controllate e il 22 per cento in più di allontanamenti verso i Paesi d’origine o terzi e verso i Paesi Dublino.

Il principale Paese di provenienza dei richiedenti l’asilo è stata l’Eritrea con 4407 domande, seguita dalla Nigeria (2746), dalla Tunisia (2239), dalla Serbia (1889), dall’Afghanistan (1386) e dalla Siria (1229).

La strategia che presiede attualmente al trattamento delle domande d’asilo e che dà la priorità alle domande che non richiedono maggiori accertamenti, ha influito sia sul numero di persone che hanno ottenuto asilo nel 2012 sia sui casi di non entrata nel merito (NEM). Delle 24 941 domande d’asilo liquidate in prima istanza nel 2012, 2507 si sono concluse con la concessione dell’asilo, contro 3711 l’anno precedente (−32,4%), il che corrisponde a un tasso medio di riconoscimento dell’11,7 per cento. Nel 2012, 2060 stranieri sono stati ammessi in Svizzera a titolo provvisorio, il che segna un calo del 32,9 per cento rispetto al 2011. Nel 2012 si sono avuti 14 008 casi di non entrata nel merito (NEM), pari a un aumento del 44,6 per cento rispetto all’anno precedente.

Nel 2012, 4637 richiedenti l’asilo sono stati trasferiti per motivi di competenza in un altro Stato Dublino, contro 3621 l’anno precedente (+28,0%). Viceversa, nel contesto della procedura Dublino, nel 2012 sono state trasferite in Svizzera 574 persone

Tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012 un totale di 13 801 persone hanno lasciato la Svizzera per via aerea dopo essere state controllate dalle autorità. Rispetto al 2011 (9461 partenze), questa cifra rappresenta un aumento di oltre il 45 per cento.

La soglia delle 30 000 domande d’asilo pronosticate qualche mese fa per il 2012 non è stata raggiunta, in particolare grazie al calo delle domande in provenienza dai Paesi balcanici esentati dall’obbligo del visto in seguito all’introduzione, il 20 agosto scorso, della procedura di 48 ore per il trattamento di questi casi.

Info complementari

Documenti

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 22.01.2013

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto
Segreteria di Stato della migrazione
T
+41 58 465 11 11
Contatto