Prima ripartizione dei richiedenti l’asilo tra le regioni procedurali

Se un richiedente l’asilo si annuncia a un centro federale d’asilo con funzione procedurale, dopo la registrazione è dapprima deciso se la procedura d’asilo sarà svolta in sede oppure in un altro centro federale d’asilo con funzione procedurale. I richiedenti l’asilo provenienti dai medesimi Paesi di origine vanno suddivisi in maniera uniforme tra le varie regioni d’asilo tenendo conto della capacità disponibile nei centri federali d’asilo. Lo stesso vale per i minorenni non accompagnati, le famiglie e le persone con problemi di salute.

Nel centro d’asilo con funzione procedurale sono effettuati, nella fase preparatoria, gli accertamenti preliminari, poi la SEM attribuisce il caso a una delle tre categorie procedurali procedura Dublino, procedura celere o procedura ampliata.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 01.03.2019