Asilo: statistica del mese di novembre 2023

Berna-Wabern, 19.12.2023 - Nel mese di novembre 2023 sono state registrate in Svizzera 3141 domande d’asilo, ossia 374 in meno che nel mese precedente (-10,6 %). Rispetto a novembre 2022 il numero di domande è diminuito di 427 unità. I principali Paesi di provenienza sono stati l’Afghanistan e la Turchia. Sempre nel mese di novembre, lo statuto di protezione S è stato concesso a 1090 profughi provenienti dall’Ucraina, mentre in 1399 casi tale statuto è cessato.

I principali Paesi di provenienza delle persone che nel mese di novembre hanno chiesto asilo in Svizzera sono stati l’Afghanistan (1004 domande; 100 in più rispetto al mese di ottobre), la Turchia (652 domande; -261), l’Eritrea (189 domande; -29), l’Algeria (186 domande; +19) e il Marocco (148 domande; -6).

Delle 3141 domande d’asilo presentate nel mese di novembre, 2375 erano domande primarie (ottobre 2023: 2875 domande primarie). Le persone che presentano una domanda d’asilo primaria lo fanno indipendentemente da altre persone che hanno già chiesto protezione. Una domanda secondaria, al contrario, interviene successivamente a una domanda d’asilo già registrata (p. es. in caso di nascita, ricongiungimento familiare o domanda d’asilo multipla).

Nel mese di novembre 2023 i principali Paesi di provenienza per quanto riguarda le domande primarie sono stati l’Afghanistan (581, -89), la Turchia (553, -223), l’Algeria (185, +19), il Marocco (148, -6) e la Siria (79, -21). A novembre il numero di domande primarie di cittadini afgani è diminuito di più del 50 percento rispetto al mese precedente (2022: 1236, 2023: 581).

In virtù della nuova prassi di trattamento delle domande d’asilo presentate da donne e ragazze afgane, in novembre sono state registrate circa 500 domande di persone di nazionalità afgana che risiedono già da lungo tempo in Svizzera.

Domande d’asilo liquidate in prima istanza

Complessivamente, nel mese di novembre 2023 la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha liquidato in prima istanza 2608 domande d’asilo, di cui 830 con una decisione di non entrata nel merito (in 715 casi in virtù dell’Accordo di Dublino), 516 con la concessione dell’asilo e 525 con l’ammissione provvisoria. Il numero di casi in giacenza in prima istanza è aumentato di 139 unità rispetto al mese precedente, attestandosi a 15 877 casi.

Partenze

Sempre nel mese di novembre, 1127 persone hanno lasciato la Svizzera sotto il controllo delle autorità o sono state rimpatriate o trasferite in uno Stato terzo. La Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino di farsi carico di 1426 richiedenti l’asilo. Nel medesimo lasso di tempo 193 persone sono state trasferite nello Stato Dublino competente. Contestualmente la Svizzera ha ricevuto 346 domande di presa in carico Dublino e 58 persone sono state trasferite in Svizzera.

Ucraina: statuto di protezione S (procedura speciale)

Nel mese di novembre, 1940 persone provenienti dall’Ucraina hanno richiesto lo statuto di protezione S. Nel medesimo lasso di tempo lo statuto di protezione S è stato concesso a 1090 persone, mentre in altri 112 casi è stato negato perché non erano soddisfatti i criteri pertinenti.

Nel corso del mese di novembre lo statuto S è cessato in 1399 casi in quanto le persone in questione hanno lasciato la Svizzera. Dalla sua attivazione, lo statuto di protezione S è cessato in 20 151 casi, mentre in 3425 casi la fine dello statuto è in esame. A fine novembre le persone titolari dello statuto S erano in totale 66 127.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione e comunicazione SEM, medien@sem.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria di Stato della migrazione
https://www.sem.admin.ch/sem/it/home.html

Ultima modifica 30.01.2024

Inizio pagina

Abbonarsi ai comunicati

https://www.isc-ejpd.admin.ch/content/sem/it/home/sem/medien/mm.msg-id-99491.html