Programma pilota "Pretirocinio d’integrazione e apprendimento precoce della lingua"

Il Consiglio federale si prefigge un’integrazione professionale più rapida e durevole per i rifugiati riconosciuti e le persone ammesse provvisoriamente. Il rapporto del 18 dicembre 2015 intitolato "Misure d’accompagnamento dell’art. 121a Cost.: potenziamento delle misure integrative a favore dei rifugiati e delle persone ammesse provvisoriamente" prevede un programma pilota sull’arco di quattro anni, che prenderà il via nel 2018, destinato alla formazione di rifugiati e persone ammesse provvisoriamente. Il Consiglio federale ha stanziato 54 milioni di franchi per consentire ogni anno a 800-1000 persone di svolgere un pretirocinio d’integrazione orientato alla prassi della durata di un anno. Nel quadro di un secondo progetto parziale, un numero identico di richiedenti l’asilo che verosimilmente rimarranno a lungo termine in Svizzera beneficerà di un apprendimento precoce della lingua. Il rapporto del Consiglio federale nonché altri documenti contenenti indicazioni più circostanziate sono reperibili sui siti riportati di seguito.

Su questa pagina saranno inoltre disponibili informazioni aggiornate e documenti riguardanti il programma pilota.

Pretirocinio d’integrazione

Programma pilota "Pretirocinio d’integrazione"

Elementi fondamentali

Altri documenti

Apprendimento precoce della lingua

Programma pilota "Apprendimento precoce della lingua"

Sviluppo qualitativo del programma pilota "Apprendimento precoce della lingua" (concluso)

Link

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 28.11.2017