Procedura di notifica per attività lucrativa di breve durata

Parole chiave: Mercato di lavoro

Prescrizioni di notifica

L’essenziale in breve

Attuazione della procedura di notifica

Prescrizioni per la notifica

Cittadini croati

Moduli, indirizzi

La procedura di notifica in linea costituisce la procedura ordinaria. In via eccezionale, se per motivi tecnici non è possibile effettuare una notifica per internet, la stessa può avvenire in procedura convenzionale, per posta o telefax, presso l’autorità cantonale competente per il luogo di lavoro o d’impiego, mediante moduli idonei. Il modulo per la notifica deve essere debitamente compilato e firmato. La notifica per e-mail non è accettata. Pertanto, non è possibile scannizzare i moduli qui di seguito per trasmetterli per e-mail.

I servizi cantonali competenti del luogo d’impiego, ovvero di lavoro in Svizzera trattano le notifiche registrate nel sistema e forniscono informazioni in caso di domande.

Sono a disposizione tre moduli di notifica e due moduli complementari.

Info complementari

Procedura di notifica

Le istruzioni e commenti concernenti l’ordinanza sull’introduzione della libera circolazione delle persone (numero 3) contengono ulteriori precisazioni sulle prescrizioni in materia di notifica:

I servizi cantonali competenti del luogo d’impiego, ovvero di lavoro in Svizzera trattano le notifiche registrate nel sistema e forniscono informazioni in caso di domande.

Legge e ordinanza sui lavoratori distaccati

I lavoratori dipendenti distaccati (e in parte anche i fornitori autonomi di prestazioni transfrontaliere di servizio) soggiacciono alle disposizioni della legge sui lavoratori distaccati e della relativa ordinanza d’esecuzione. Ciò comporta, tra le altre cose, l’obbligo di osservare le condizioni salariali e lavorative minime vigenti in Svizzera:

Procedura di dichiarazione e verifica delle qualifiche professionali

Tutti i prestatori di servizi dell’UE-27/AELS che forniscono una prestazione in una professione regolamentata per una durata massima di 90 giorni lavorativi per anno civile in Svizzera soggiacciono anche a un obbligo di dichiarazione da ossequiare tramite il sistema online della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI). La dichiarazione consente alle autorità competenti di svolgere un controllo approfondito, secondo un iter standardizzato, per quanto riguarda le qualifiche professionali dei prestatori di servizio dell’UE/AELS.
Grazie a questa norma, nel quadro delle prestazioni di servizi sono garantite qualifiche professionali sufficienti:

Imposta sul valore aggiunto (IVA)

Una cifra d’affari in Svizzera di oltre 100 000 franchi l’anno può comportare, per l’impresa di distacco o per il fornitore autonomo, l’assoggettamento all’imposta sul valore aggiunto. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito dell’Amministrazione federale delle contribuzioni.